LA RIVISTA

L'ultimo numero:


Gli altri numeri


Newsletter
Inserisci i tuoi dati per ricevere
le ultime notizie:
Accedi


Hai dimenticato la tua password?
Registrati
 

Notizie


[13/02/2020] Elettorale: Referendum meno rimborsi ai Comuni

Connettiti a

e non ci pensi più!

Anche nel 2020 quesiti e formazione GRATIS!!!

Leggi i dettagli delle quote SOCIO e ENTE per il 2020

 

Consulta l'elenco dei nostri corsi FaD!!

Se sei SOCIO o aderisce il tuo ENTE,

controlla quanti corsi gratis hai!!



Un ulteriore taglio ai rimborsi per le spese da sostenere in occasione del Referendum. Il Ministero dell’Interno conferma quanto già aveva anticipato a fine gennaio circa una riduzione di circa il 20% delle risorse finanziarie che saranno assegnate e rimborsate ai Comuni per provvedere alle spese per l'organizzazione tecnica e l'attuazione del referendum previsto per il 29 marzo 2020.

Nella circolare n. 2/2020, la direzione centrale della finanza locale conferma che per la programmazione della spesa di organizzazione, l'importo stimato, a esclusione del rimborso dei componenti dei seggi elettorali, può essere valutato nell'80% delle somme assegnate in occasione del referendum del 17 aprile 2016.

Il Ministero dell’Interno, pur essendo ancora in attesa di una conferma ufficiale dal Ministero dell’Economia, conferma che i compensi ai componenti dei seggi dovranno essere previsti le tariffe ordinarie mentre per le spese di organizzazione vi sarà il taglio sopra indicato.

Con la circolare n. 3/2020, la Direzione fornisce tutti gli importi dovuti a presidenti, segretari e scrutatori. La circolare riporta in allegato il modello per la liquidazione degli onorari, il modello per il rimborso delle spese di viaggio e quello che i Comuni devono utilizzare per i riepiloghi delle competenze pagate da inviare alle prefetture non oltre il termine perentorio di quattro mesi dalla data delle consultazioni, e cioè entro il 29 luglio 2020, per ottenere il rimborso delle spese sostenute.

Con la Circolare n. 6 la Direzione Centrale dei Servizi Elettorali ricorda, in dettaglio, tutti gli adempimenti dei Comuni relativi agli elettori che votano all’estero compresi quelli che sono temporaneamente all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche.

Vedi la Circolare n. 2

Vedi la Circolare n. 3

Vedi la Circolare n. 6



La rivista Semplice per aiutarti nel lavoro quotidiano

Abbonati subito!! Cosa aspetti??

clicca qui